mcT Strumenti di Visione e Tracciabilità: arriva la seconda edizione

0

Man reading side of canned food in supermarket aisleBologna – Domani la giornata verticale mcT Strumenti di Visione e Tracciabilità, mostra convegno dedicata alle soluzioni industriali di identificazione automatica per il settore industriale e per le esigenze di tracciabilità e logistica applicate al settore alimentare.

L’identificazione automatica è il tema attorno al quale si svilupperà l’importante giornata verticale organizzata da EIOM con il supporto di GS1 Italy | Indicod-Ecr (Associazione Italiana che rappresenta l’organizzazione GS1 per la codifica degli standard mondiali del codice a barre), t2i Trasferimento Tecnologico e Innovazione (Organismo di Ricerca, Camere di Commercio di Treviso e Rovigo), e che prevede anche il coinvolgimento delle più importanti aziende del settore che affronteranno tematiche di primaria attualità e contribuiranno con best practices e casi applicativi di grandissimo interesse.

“Tecnologie di visione e soluzioni di identificazione. Monitoraggio della produzione, logistica e strumenti di marketing innovativi” è il titolo del convegno mattutino, coordinato da Giada Necci  di GS1 Italy | Indicod-Ecr e che ospiterà un ampio palco di relatori.

Dopo i saluti iniziali, il Chairman introdurrà al tema della sicurezza alimentare per i consumatori, con approfondimenti in cui saranno presentati gli strumenti di business più efficaci. Luca Poletto (CNR-IFN Istituto di Fotonica e Nanotecnologie) e Marco Battistella (t2i – trasferimento tecnologico e innovazione) illustreranno il progetto europeo Safetypack e l’innovativa tecnologia che permette la misurazione dell’atmosfera interna e il controllo dell’integrità delle confezioni dei prodotti Food & Bev senza necessità di contatto con il prodotto.

Stefano Vio (Gruppo Alfacod) presenterà alcuni casi pratici sulla filiera produttiva agroalimentare, di grande attualità per la GDO; Antonio Limone (Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno) introdurrà al progetto Terra dei fuochi e QR-Code, una soluzione che consente al consumatore, tramite l’utilizzo di un semplice smartphone di consultare le analisi più recenti sulla sicurezza e sulla tracciabilità del prodotto da comprare, e fronteggiare così la diffidenza diffusa sull’agroalimentare campano.

Il tema della tracciabilità e rintracciabilità alimentare sarà oggetto dell’intervento di Ubaldo Montanari (Tenenga – Intermec) che esporrà i casi di successo Coop Nordest, Cooperativa Agricola San Rocco, Azienda Agricola Ca’ Lumaco.

Si parlerà poi di innovazione tramite RFID, con Paola Visentin (RDID Global) che presenterà alcune testimonianze ottenute dai settori vinicolo, orticolo e della pietra naturale; e con Francesco Celante (Rotas Italia) che esporrà le nuove frontiere della comunicazione e della tracciabilità con la tecnologia NFC.

 

Oltre al convegno mattutino, la giornata prevede un’area espositiva e una sessione pomeridiana con workshop tecnico-applicativi organizzati dalle aziende partecipanti.

Tra le aziende che hanno deciso di supportare gli eventi segnaliamo i Platinum Sponsor Datalogic – Alfacod, ATP, Festo, Rittal, SICK.

La giornata bolognese si terrà in concomitanza con la nona edizione di mcT Tecnologie per l’Alimentare, evento di riferimento per gli operatori che operano nel panorama dell’industria alimentare e del settore Food & Beverage.

Il programma della giornata è disponibile sul sito ufficiale dell’evento, da cui gli operatori possono preregistrarsi per accedere gratuitamente alla manifestazione, partecipare a convegni e workshop, e usufruire di tutti i servizi offerti dagli sponsor (coffee break, buffet ed eventuale documentazione scaricabile in PDF).

 

Sito ufficiale dell’evento: www.eiomfiere.it/mct_visione_tracciabilita/

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook