Videogiochi e console: in Italia la PS4 è ancora l’oggetto del desiderio.

0

A fine Agosto, a Colonia, l’appuntamento è con gamescom 2017: il punto di incontro, forse più famoso al mondo, tra le aziende dell’industria dell’entertainment e la comunità internazionale dei gamer.

In occasione di questo appuntamento così atteso, idealo – il portale internazionale per la comparazione prezzi degli acquisti online – ha realizzato un approfondimento per svelare le principali tendenze e le classifiche in fatto di videogiochi e accessori nel nostro paese, mostrando anche da che parte si schierano gli addicted italiani quando si tratta di scegliere tra Sony, Microsoft o Nintendo.

I gamer italiani mostrano un legame molto forte con la loro console di gioco preferita, tanto da cercare di più i giochi e meno le nuove soluzioni a livello di piattaforme. Si osserva che il 72,6% degli utenti in esame si concentra sulle novità di gioco e solo il 27,3% sulle nuove piattaforme (il restante 0,1% presta invece attenzione a tutti i possibili accessori). In sostanza, due terzi dei “games addicted” italiani pensa alla varietà della propria esperienza di gioco, muovendosi fedelmente nell’ambito della console che usa normalmente. In Germania l’attitudine degli appassionati di videogiochi è diversa:  l’interesse per le nuove console è molto simile a quello per le novità in fatto di titoli di gioco (registrano rispettivamente il 52,7 e il 47,2%). Un dato che potrebbe indicare più apertura alle nuove piattaforme e minor legame con quelle che già si possiedono.

I giochi più ricercati a seconda del tipo di console cui fanno riferimento, segnalano delle vere e proprie preferenze “di bandiera”. In Italia troviamo così al primo posto i giochi per PlayStation (25%), seguiti da quelli per XBOX (5,9%) e Nintendo (2,7%). I giochi per PC sono il fanalino di coda nel nostro paese (con 1,6%). Le preferenze tedesche confermano la predominanza “PlayStation” (20,8%) ma vedono un rinnovato interesse verso i giochi per PC, in seconda posizione (5,7%), seguiti da quelli per Nintendo (5,1%) e XBOX (4,1%).

Passando alle vere e proprie classifiche, scopriamo altre curiosità sui gusti dei giocatori nostrani, che consentono di costruire un piccolo identikit del tipico videogamer italiano. In fatto di console, sceglie decisamente la bandiera Sony, privilegiando il prodotto PlayStation in varie forme e versioni (le preferenze raggiungono il 71,8%); seguono ben distanziati i brand e le soluzioni Nintendo e Microsoft che raggiungono rispettivamente il 16,1 e il 12,1%. La Top 5 delle console più amate nell’ultimo anno rispecchia esattamente questo dato: in ordine troviamo PS4 (32,5%), PS4 Slim (11%), PS4 500 GB (6,9%), PS4 Pro (6%), XBOX One (5%). Nintendo compare per la prima volta solo in sesta posizione con Nintendo 3DS XL (4,4%).

A seconda che si usi PC o console, si scorgono differenze e similitudini tra le passioni dei giocatori: il gamer italiano che usa il PC è prima di tutto un amante dello Sport (quasi per la metà delle preferenze, con il 46,8%); anche gli FPS (Sparatutto in prima persona) riscuotono una certa attenzione (15,1%), insieme ai giochi di azione e avventura (12,2%), rappresentati in larga parte dal famigerato Grand Theft Auto 5. Le tendenze includono anche simulatori come The Sims 4 o Farming Simulator (10,1%), action-fantasy (6,1%), RPG, ovvero giochi di ruolo, come Fallout 4 o Nier: Automata (5,4%) e giochi strategici come Sid Meier’s Civilization VI  o XCOM 2 (4,4%). Nel dettaglio, nella Top 5 di idealo per i videogiochi da PC troviamo: FIFA 17 (con uno stratosferico 37,4%), GTA 5 (12,2%), Dark Souls 3: The Fire Fades – Games of the Year Edition (6,1%), Overwatch – Origins Edition (4,8%) e infine Battlefield 1 con il 4,4%.

Ancora più sportivi e amanti del brivido da azione e avventura quelli che giocano con la console: i dati relativi alle prime due tendenze – Sport e Action-Adventure -, infatti, sono al 69,8 e al 13,8%. Spazio anche qui per gli FPS (10,9%), per gli RPG (3,4%), mentre si registrano percentuali davvero basse per i “sandbox” come Mindcraft (1,1%) e per i simulatori (0,9%).

Nelle prime 5 posizioni dei videogiochi da console che coinvolgono anima e corpo i giocatori italiani troviamo alcune somiglianze con la classifica dei giochi per PC (anche qui FIFA 17 al 62,4% e GTA 5 all’11%). Cambiano le cose per le altre tre posizioni, con la comparsa di due famosissimi FPS come Tom Clancy’s Rainbow Six: Siege (4,4%) e Call of Duty: Black Ops 3 (2,8%), e infine di Pro Evolution Soccer 2017, al quinto posto con il 2,3% dell’interesse.

“Non sorprende rilevare anche in questo ambito uno spiccato interesse per lo sport da parte degli utenti italiani – commenta Fabio Plebani, Country Manager di idealo per l’Italia – ma è interessante vedere come la pratica dei videogiochi sia diventata, a sua volta, un vero e proprio fenomeno sportivo. Sempre più persone si dedicano infatti agli eSport, anche da noi,  sfidandosi ai videogiochi in maniera organizzata e dando vita ad un nuovo settore economico. Secondo le ultime ricerche l’universo degli eSport potrebbe raggiungere un fatturato totale di un miliardo e mezzo entro il 2020. Dopo le prossime edizioni di gamescom e la presenza degli eSport agli Asian Games del 2022, vedremo quali saranno le tendenze e il peso dell’impatto, anche economico, che questo modo di vivere i videogiochi, sempre più comune, avrà sull’intero settore.”

Clicca sull’infografica per ingrandire l’immagine.

Infografica idealo - Videogiochi e console,-_identikit dei gamer tra Italia e Germania

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook