#SMAU HA CHIUSO IERI LA TAPPA BOLOGNESE CON 5000 VISITATORI

0

Ha chiuso ieri pomeriggio la quarta edizione di Smau Business Bologna, che quest’anno ha registrato più di 4.800 (+10%) visitatori e 5.900 iscritti profilati al sito web. Le parole più significative a commento di questi risultati arrivano da Giancarlo Muzzarelli, Assessore Attività produttive, piano energetico e sviluppo sostenibile, economia verde, edilizia, autorizzazione unica integrata della Regione Emilia Romagna, che mercoledì, nell’ambito dell’Inaugurazione di Smau Bologna, ha espresso tutto il suo orgoglio per la sorprendente partecipazione di aziende e amministrazioni locali: un ulteriore evidenza della capacità di imprenditori e manager del territorio di non fermarsi di fronte a nulla, della voglia di rimboccarsi le maniche cogliendo l’occasione che Smau ha offerto loro per fare rete e creare nuove partnership.

E proprio le occasioni di matching sono state il comune denominatore di questa edizione che si è svolta in contemporanea con R2B-Research to Business attraverso numerose iniziative che hanno messo in contatto oltre 70 start up della regione, il mondo della ricerca e le imprese italiane favorendo la nascita di nuove alleanze e di nuove opportunità di business.

A Smau le imprese e le Pubbliche Amministrazioni della regione hanno trovato un palcoscenico d’eccezione per valorizzare le esperienze di successo in corso, ad iniziare dal Premio Innovazione ICT Emilia-Romagna che ieri ha consegnato un riconoscimento a sei realtà del territorio che hanno sviluppato progetti innovativi di adozione delle moderne tecnologie: Aeffe Group (RN), l’Azienda ospedaliera di Reggio Emilia, Conad Centro Nord (RE), Smeg (RE), Gruppo Amadori (FC) e ICA (BO).

Giovedì è stata la volta dello Smau Mob App Award, la gara tra sviluppatori di Apps dell’Emilia Romagna, realizzata in collaborazione con la School of Management del Politecnico di Milano, che ha eletto 9 apps innovative. Ecco i vincitori: nella categoria “Bambini e Genitori” My Little Cook app sviluppata da Grado Zero di Bologna, nella categoria “Giochi&Media” FaceMotion, app sviluppata da Daniele Ratti di Agrigento, nella categoria “Mobile Marketing & Payment”, RetAPPs Software House di Brescia, nella categoria “Servizi per il Cittadino” “WikiPharm+” App sviluppata da SeekOut Software House di Milano, nella categoria “Utility, Strumenti e Produttività” EventME, app sviluppata da Coreconsulting, Software House di Milano, nella categoria “Disabilità” MovieReading, sviluppata da Universal Multimedia Access di Milano, nella categoria “Nokia Serie 40” YouFit, app sviluppata da Alessandro La Rosa, nella categoria “App task-specific” l’app Smart Allevatori sviluppata da 3ding Consulting, SW house di Saluzzo (CN) con la collaborazione dell’A.P.A. di Torino, nella categoria “Altre App innovative”, l’app Kartha Sign App, sviluppata da Kartha, azienda di Capi (MO).

A seguire si è svolta l’evento istituzionale di Smart City Roadhsow “Le città intelligenti: opportunità per le imprese del territorio” in cui è stato messo in evidenza come imprese e Pubbliche Amministrazioni debbano lavorare insieme per costruire progetti di ampio respiro e che non si limitino all’implementazione di singole tecnologie. Inoltre è stata sottolineata l’importanza del contributo dei cittadini, attraverso strumenti di partecipazione attiva come i social network per comprenderne le esigenze e migliorare la qualità della vita degli abitanti. L’evento, dopo il saluto di Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau, è stato aperto da Giancarlo Capitani, Presidente Net Consulting, che parlando delle opportunità per le imprese dell’ICT in Emilia Romagna ha rilevato la presenza di oltre 6.854 imprese sul territorio coinvolte in progetti tecnologici a supporto delle Smart City. Dopo l’intervento di Antonella Galdi, Responsabile Innovazione Anci, la parola è passata a Piero Fassino, Sindaco Comune di Torino e Membro del Direttivo Anci, che ha parlato dell’importanza di condividere e valorizzare le esperienze italiane in modo che possano essere ripetibili e applicabili anche in altri contesti al fine di mettere a frutto gli sforzi fatti. Alla tavola rotonda hanno partecipato inoltre Matteo Lepore, Assessore Innovazione, Smart City e Agenda Digitale Comune di Bologna e Presidente Commissione Innovazione Anci, Gianluca Mazzini, Direttore Generale Lepida, Paolo Bonaretti, Direttore Generale Aster, Anna Brogi, Responsabile Qualità Sicurezza Ambiente. Divisione Infrastrutture e Reti ENEL Distribuzione, Fabio Florio, Manager of Business Development Cisco, Cristina Farioli, Direttore Sviluppo e Innovazione IBM Italia.
Si è passati poi alla premiazione di quattro realtà del territorio impegnate in progetti innovativi a supporto dello sviluppo delle città italiane. I premiati sono stati l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, il CNAF del Centro Nazionale dell’Ente Nazionale di Fisica Nazionale Nucleare (INFN), l’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia e l’ Ausl di Forlì. I vincitori sono stati premiati da Antonella Galdi, Piero Fassino e da Andrea Ropa del Resto del Carlino.

La seconda giornata di Smau Bologna è stata anche l’occasione per annunciare la nuova proposta di decreto legge presentato da Anci in tema di “Disposizioni di semplificazione e digitalizzazione dei Comuni per l’attuazione dell’Agenda Digitale” finalizzata all’avvio di una serie di misure concrete a sostegno della digitalizzazione e semplificazione dei Comuni attraverso iniziative attinenti la digitalizzazione dell’Amministrazione Pubblica, la riduzione del Divario Digitale, la realizzazione di reti fisse e mobili a banda larga, il censimento delle infrastrutture di rete esistenti al fine di ottimizzare gli interventi e lo sviluppo dell’open data. Sono intervenuti alla conferenza stampa Piero Fassino, Matteo Lepore e Antonella Galdi.

Dopo Bologna, Smau dà appuntamento a imprenditori, manager e amministratori di tutt’Italia dal 17 al 19 ottobre a Milano nel quartiere di Fieramilanocity per la 49esima edizione del Salone internazionale dell’Information&Communication Technology. Il circuito di Smau riprenderà poi nel 2013 con 6 tappe in programma a Torino (febbraio), Bari (febbraio), Roma (marzo), Padova (aprile), Bologna (giugno) e Milano (ottobre).

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook