A Padova il progetto “Insieme per il territorio” a supporto di giovani e PMI venete – #Smau

0

In occasione di SMAU Business Padova, Microsoft Italia, Seat PG Italia e Banca Popolare di Vicenza hanno presentato “Insieme per il territorio”, il progetto con cui intendono aiutare il Paese  puntando su PMI, innovazione tecnologica e giovani con l’obiettivo di innestare un circolo virtuoso di produttività e occupazione. Contestualmente a SMAU si stanno svolgendo i primi momenti di approfondimento e formazione dedicati a PMI e professionisti locali per aiutarli ad acquisire consapevolezza dell’importanza di strumenti quali il cloud computing e il web marketing per intraprendere progetti d’innovazione, anche grazie a formule agevolate di accesso al credito. A sostegno dei giovani veneti verranno successivamente erogati corsi di formazione e certificazione gratuiti per sviluppare competenze utili a inserirsi nel mondo del lavoro.

L’iniziativa verrà presentata domani presso Padova Fiere nel corso della tavola rotonda “Insieme per il territorio – Il valore dell’innovazione come elemento di sviluppo e crescita per le PMI”, durante la quale si confronteranno Roberta Cocco, Direttore Responsabilità Sociale e Progetti a sviluppo nazionale di Microsoft Italia, Alessandro Balboni, Responsabile della Direzione Corporate della Banca Popolare di Vicenza, e Aldo Miniscalco, Direttore Area Territoriale Nord-Est di Seat Pagine Gialle Italia, che discuteranno del valore strategico dell’innovazione a supporto della competitività del PMI del Veneto. L’appuntamento sarà un’occasione per riflettere insieme agli imprenditori e ai professionisti delle aziende locali sulla situazione socio-economica della regione e sulle potenzialità delle nuove tecnologie e del digitale. A seguire si svolgerà inoltre un workshop formativo dal titolo “I benefici di un’offerta integrata – Soluzioni tecnologiche avanzate, nuovi servizi di comunicazione digitale e strumenti di credito su misura per le PMI”, durante il quale verranno trasferiti alle aziende interessanti contenuti relativamente alle regole della comunicazione d’impresa e ai vantaggi della presenza online, ai benefici di business legati al nuovo paradigma del cloud computing, ma anche alle soluzioni di sostegno finanziario che possono fare la differenza per le PMI.

L’iniziativa di natura itinerante “Insieme per il territorio”, che sta gradualmente interessando una serie di regioni del Nord, Centro e Sud Italia, muove dall’analisi del quadro socio-economico attuale. Il tessuto economico italiano è infatti costituito principalmente da PMI, che rappresentano il 99% delle aziende e realizzano il 70% del PIL totale (Istat 2011), ma che mostrano una scarsa tendenza all’innovazione. Il grado di competitività di un’impresa dipende però dalla sua capacità di innovare e occorre pertanto promuovere la diffusione di una cultura d’innovazione. Altro aspetto alla base del progetto è la situazione occupazionale italiana: il tasso di disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 34 anni in Italia si attesta al 33,9% (ISTAT 2012), per contro la bassa disponibilità di profili qualificati inibisce la produttività del Paese. Oltre ad agevolare l’accesso alla tecnologia è quindi fondamentale, investire in programmi di formazione.

In particolare, se si guarda alla presenza online delle imprese venete, la ricerca “Share of Wallet” Seat PG Italia dipinge uno scenario che può sicuramente essere migliorato, promuovendo l’utilizzo del web per le attività di comunicazione e business. Il 73% delle imprese venete ha la possibilità di collegarsi a Internet, ma solo 41% ha un sito web e solo il 3% effettua eCommerce. Simile la situazione a Padova, dove sono il 77% delle imprese ha essere dotate di connessione a Internet, ma solo il 45% ha un sito web e solo il 3% pratica attività di commercio elettronico.

 

A partire da queste considerazioni nazionali e locali, Microsoft Italia, Seat PG Italia e Banca Popolare di Vicenza intendono offrire al Veneto, e poi ad altre regioni italiane, una piattaforma integrata di servizi e attività di formazione volti a indirizzare tre fattori che rappresentano i principali ostacoli per la competitività delle aziende del territorio, ovvero il difficile accesso alla tecnologia e a skill qualificate, la scarsa disponibilità di competenze relative alla comunicazione con i clienti nell’epoca del web e dei social e la mancanza di risorse per investire in innovazione:

  • · Microsoft Italia organizza workshop per aiutare le PMI ad acquisire consapevolezza delle potenzialità del Cloud Computing, che consente di dotarsi di soluzioni IT con tempi e costi accessibili supportando una crescita flessibile e superando il gap tecnologico con le aziende più grandi. Offrirà inoltre ai giovani percorsi di formazione e certificazione gratuita sul Cloud per agevolarne l’affermazione professionale e incoraggiare scelte di micro-imprenditoria aiutandoli a maturare le expertise necessarie per rispondere alle esigenze delle PMI, oggi sempre più interessate all’adozione del Cloud.
  • · Seat PG Italia realizza workshop dal titolo “La Comunicazione d’impresa e l’uso efficace del web per il business condotti dai docenti della Seat Corporate University e dai manager dell’azienda esperti in scenari di mercato. Le PMI potranno quindi avvalersi dell’esperienza di Seat PG Italia attraverso i suoi prodotti/servizi e i piani di comunicazione multimediale sulle piattaforme web, mobile, voice & paper. Alle imprese già presenti sul web inoltre, sarà offerto una consulenza di analisi della propria presenza online.
  • · Banca Popolare di Vicenza mette a disposizione delle piccole e medie imprese un plafond di 10 milioni di euro iniziali per finanziare l’adozione di nuove tecnologie, con particolare riguardo alle nuove forme di aggregazione di Reti di Imprese. Le aziende locali che intendono investire in nuove tecnologie IT a sostegno della produttività potranno quindi accedere con formule di credito agevolato al plafond “PMI: Reti ed Innovazione Tecnologica”.

 

“L’innovazione può contribuire a recuperare il ritardo che affligge il nostro sistema produttivo, una sfida possibile e una responsabilità per le organizzazioni pubbliche e private del territorio. Nell’ambito di questa iniziativa, intendiamo promuovere la diffusione del Cloud Computing, che costituisce un fattore di accelerazione tecnologica e di democratizzazione dell’IT in grado di trainare la crescita economica e l’occupazione”, ha dichiarato Vieri Chiti, Direttore della Divisione Office di Microsoft Italia. “Siamo convinti che promuovere l’innovazione tecnologica, possa contribuire alla competitività del territorio veneto che esprime interessanti realtà economiche ed imprenditoriali, tra le eccellenze del Made-in-Italy”.

 

“Il web e le innovazioni tecnologiche rappresentano una grande opportunità per supportare il business delle imprese del Veneto e di tutta Italia che si trovano a competere in uno scenario ormai globale”, ha affermato Aldo Miniscalco, Direttore Area Territoriale Nord-Est di Seat PG Italia. “Per questo motivo ci impegniamo in progetti di diffusione della cultura digitale supportando le PMI con particolare attenzione proprio a questo specifico ambito affinché le potenzialità delle nuove tecnologie si trasformino in un effettivo vantaggio competitivo grazie al nostro specifico know-how. In Veneto abbiamo realizzato, dal 2011, oltre 24.000 siti web per altrettante imprese e attività commerciali, di cui 3.500 sono siti mobile”.

 

Stiamo ancora attraversando un momento complesso ed incerto, e nell’impegno di contrastarne nel modo più efficace ed efficiente gli effetti, riteniamo che i processi di aggregazione delle PMI in Reti d’Impresa, uniti a progetti continui e dedicati di innovazione tecnologica, assumano una grande rilevanza. Collaborare ed unirsi in Reti, e adottare nuove tecnologie, rappresentano ormai una strada necessaria che le piccole e medie imprese devono intraprendere per un più efficace presidio dei costi, e per una maggiore competitività nei confronti delle grandi aziende. Forti della nostra missione di banca popolare costantemente attenta a famiglie e imprese, e della presenza capillare su gran parte del territorio nazionale, riconosciamo nel progetto ‘Insieme per il territorio’ elementi importanti per il processo di crescita non solo delle PMI, ma di tutto il Paese, tanto che ci proponiamo di far evolvere l’iniziativa verso una piattaforma di offerta integrata”, ha dichiarato Samuele Sorato, Direttore Generale di Banca Popolare di Vicenza.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook