A #SMAU BOLOGNA I SEDICI FINALISTI DEL PREMIO INNOVAZIONE

0

Sono oltre 130 le candidature al Premio Innovazione ICT Emilia Romagna attraverso il sito www.smau.it . Tra queste sono stati selezionati 16 casi finalisti. I progetti presentati sono focalizzati soprattutto su quelle tecnologie che aiutano concretamente le imprese ad ottimizzare le risorse e ridurre i costi interni, tra cui i sistemi di virtualizzazione, digitalizzazione, cloud computing e sistemi di comunicazione e collaborazione.

Dalla provincia di Bologna:
Cermet, società di Cadriano di Granarolo Emilia, operante come organismo indipendente per la certificazione di beni, servizi e sistemi e per l’attività di verifica, prova e taratura di prodotti e attrezzature ha intrapreso un progetto, in collaborazione con Ifi Consulting business partner Microsoft, che le ha permesso di migliorare la collaborazione tra le sedi italiane ed estere grazie ad una soluzione di Unified Communication and Collaboration

ll CNAF, è il Centro Nazionale dell’Ente Nazionale di Fisica Nazionale Nucleare (INFN) per la ricerca e lo sviluppo nel campo delle tecnologie informatiche applicate agli esperimenti di fisica nucleare e delle alte energie che si occupa della gestione e dello sviluppo a livello nazionale dei principali servizi informatici e telematici di supporto all’Ente. L’istituto ha ottimizzato la capacità di un Centro di calcolo per il Grid Computing grazie ad un Building Management System

Granarolo, uno dei principali gruppi alimentari italiani, ha intrapreso un progetto di dematerializzazione che gli ha permesso di ridurre in modo considerevole la quantità di carta utilizzata e i relativi costi sia grazie alla digitalizzazione di una parte delle fatture attive, ben il 67% del totale, sia in seguito alla dematerializzazione di una parte degli ordini semplificandone l’intero processo di gestione

ICA si è affermata nell’industria del confezionamento, progettando e costruendo macchine automatiche per imballaggio. In collaborazione con Innovatech Italia, business partner Microsoft, l’azienda ha intrapreso un progetto per l’implementazione della piattaforma Microsoft Dynamics CRM, integrata con SharePoint che le ha permesso, tra le altre cose di conoscere lo stato di avanzamento di ogni ordine o commessa, favorendo una maggior efficienza e precisione nell’evasione degli ordini e un miglior livello di qualità nel servizio offerto al cliente

Malossi azienda che si occupa della produzione di parti speciali per scooter e moto, per supportare la continua crescita del canale di vendita online e del numero di distributori internazionali ha scelto i servizi in modalità Cloud Computing di Microsoft Windows Azure che le ha permesso di abbattere i costi di implementazione e gestione della propria piattaforma di e-commerce con un risparmio sulle spese di manutenzione dei sistemi stimato attorno al 40%.

Oleobi è un’azienda di Cadriano che si occupa della progettazione, realizzazione e messa in funzione di impianti oleodinamici, in collaborazione con Sistema, Select Expert Partner Fujitsu, ha avviato di recente un progetto per la virtualizzazione della propria Infrastruttura IT che ha permesso all’azienda di ridurre il numero di server fisici con una conseguente riduzione dei costi legati al consumo di energia elettrica pari a circa il 30%.

Dalla provincia di Rimini:

Il Gruppo Aeffe, azienda operante a livello internazionale nel settore della moda e del lusso, in collaborazione con Var Group, business partner IBM, ha intrapreso un progetto che prevede il rinnovamento dell’infrastruttura IT grazie al quale il Gruppo ha stimato un risparmio di costi relativi al consumo di energia elettrica pari a circa 10 mila euro annui

Dalla provincia di Forlì – Cesena:

L’Azienda Unita Sanitaria Locale di Forlì ha avviato un progetto per aumentare la sicurezza della terapia trasfusionale grazie alla Cartella Clinica Elettronica

Gruppo Amadori è oggi una delle principali aziende europee di produzione e commercializzazione di carni avicole ha intrapreso un progetto di Social Business Intelligence che gli ha permesso di affiancare ai tradizionali dati aziendali strutturati, una base di dati spontanei raccolti dal web che permettono alla Direzione del Gruppo di ottenere un vantaggio competitivo, attraverso modelli previsionali, a garanzia di un migliore supporto al Business con una massimizzazione dei risultati.

Dalla Provincia di Reggio Emilia:

L’Azienda Ospedaliera Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia ha intrapreso un progetto per migliorare la gestione dell’iter chirurgico grazie ad un sistema informatizzato.

Conad Centro Nord, con sede a Campegine ha adottato l’applicazione gestionale di Zucchetti, sviluppata completamente e nativamente per il web ed erogata come servizio dal data center Zucchetti. La nuova soluzione ha permesso all’azienda di eliminare il trasferimento fisico dei circa 400 mila documenti contabili e di ridurre i costi sul piano della dematerializzazione e quindi di aumentare notevolmente la propria efficienza.

Smeg, l’azienda italiana produttrice di elettrodomestici con sede a Guastalla, ha aderito nel 2009 al progetto Ediel che consente lo scambio di documenti in formato elettronico. Con l’adozione del nuovo standard oggi il numero di documenti consegnati in forma dematerializzata dall’azienda supera il 60% del totale con l’obiettivo di raggiungere e superare il 90% entro il 2013. Tale tecnologia ha permesso all’azienda di risparmiare fino al 95% sui costi del singolo documento rispetto alla stampa e consegna postale.

Dalla provincia di Ravenna:

L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha intrapreso un progetto che ha previsto l’adozione di un nuovo software di gestione documentale che ha permesso all’Unione di automatizzare le procedure di emissione e di realizzazione delle delibere e degli atti dirigenziali. Con una conseguente riduzione del cartaceo utilizzato e un risparmio consistente di costi relativi.

Dalla provincia di Ferrara:

Gruppo Fava – Baltur azienda di Cento le cui principali aziende sono Baltur S.p.A. e Fava S.p.A, operanti nel settore metalmeccanico, ha scelto di implementare la soluzione Infor10 ERP Enterprise (LN) che ha come obiettivo la condivisione di dati univoci ed affidabili per una reale integrazione delle informazioni e dei processi aziendali, favorendo in tal modo un miglior controllo delle attività aziendali

I finalisti provenienti dal Nord Italia:
Insiel Mercato fa parte del gruppo TBS dal 2010 ed è la società di riferimento della Business Unit e-Health ed e-Government che coordina tutte le attività legate alle soluzioni software del Gruppo in questo settore di mercato. la società ha intrapreso, in collaborazione con Sinthera, business partner Cisco, un progetto per la realizzazione di una nuova infrastruttura IT virtuale che ha permesso a Insiel Mercato di consolidare e di razionalizzare il proprio parco server consentendo all’azienda una maggior flessibilità nella gestione delle risorse informatiche ed una maggior affidabilità per garantire la continuità del business
G.I Industrial Holding, azienda di Rivignano (UD) presente nei settori del condizionamento e della climatizzazione centralizzata, in collaborazione con Macro Group, business partner IBM, ha rinnovato il sistema gestionale in uso sostituendolo con IBM ACG Vision4. Il nuovo software è ora in grado di assecondare la propensione internazionale di un’azienda con una forte vocazione per le attività e gli investimenti all’estero ed avente nell’export la percentuale maggioritaria del proprio fatturato.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook