Il Global Entrepreneur di Emanuele: un mix perfetto tra soft skills, nuove esperienze e dinamicità

0

La mia estate a Rodi all’insegna di marketing, internazionalità e cartelli in greco

Mi raccomando ragazzi, ricordatevi del tirocinio nel vostro piano di studi”: queste sono state le ultime parole che la segretaria dell’Università frase che ha provocato il panico in molti miei compagni di corso e che ha creato un “fuggi fuggi” generale per trovare il tirocinio perfetto. Io avevo già la soluzione pronta: un Global Entrepreneur in Grecia con AIESEC: era arrivato il momento di mettermi in gioco, di mettere in pratica tutto quello che avevo studiato fino a quel momento, di vivere sulla mia pelle un’esperienza all’estero in un ambiente giovane, stimolante e dinamico come quello di una start up.

Se ripenso al primo giorno a Rodi mi viene da ridere: vedevo la Grecia con un paese molto simile all’Italia, perciò non mi aspettavo un grande  shock culturale. Beh, mi sbagliavo di grosso! Credo non dimenticherò mai lo stato di totale smarrimento che ho provato uscendo dall’aeroporto e, guardandomi intorno, ho visto solo cartelli ed insegne scritte in greco… Un incubo! Grazie al supporto dato da AIESEC e dagli altri stagisti sono riuscito a “riprendermi” ed ambientarmi velocemente. Dopo la prima settimana di esplorazione della città, conoscenza dei colleghi e formazione, non vedevo l’ora di iniziare il mio stage!

“Exclusivi”, la startup in cui lavoro, è specializzata in “E-Tourism” e collabora con diversi hotel della zona sviluppandone il lato più “digital” creando una piattaforma apposita.

Attualmente sono  Digital Marketing Expert e mi occupo di diverse cose, tra cui:

  • gestire le relazioni tra la startup e gli hotel
  • progettare e realizzare strategie di marketing e comunicazione
  • creare campagne online e offline
  • sviluppare servizi digitali sull’app
  • creare interfacce dell’applicazione
  • gestire campagne digital multicanali (Facebook e Instagram Ads, messaggi promozionali sull’app, email marketing)

Per uno studente di Economia e appassionato del mondo marketing come me, avere la possibilità di mettere in pratica tutto quello che ho studiato negli ultimi anni e che ho imparato all’interno di AIESEC è stato fantastico!

Non nego che ci siano stati anche momenti difficili, momenti in cui la tentazione di tornare a casa è stata forte (come quando, a causa di alcuni problemi di salute, sono dovuto andare in ospedale, ma la struttura, a causa della crisi, era arretrata e nessuno dei medici presenti parlava inglese), ma grazie alla mia determinazione, alla mia forza di volontà e l’aiuto di tutte le persone conosciute qua, sono riuscito a reagire, a superare tutti i problemi, le difficoltà, gli ostacoli, cercando di trarre un insegnamento positivo da ogni situazione e di godermi appieno i momenti belli. Il mio motto è diventato “ife is 10% what happens to you and 90% how you react to it”:  ogni giorno possono succederti diverse cose, ma tutto dipende dal modo in cui reagisci a quello che ti accade

Questo Global Entrepreneur in Grecia è stata una bellissima parentesi della mia vita, ormai considero la Grecia come una seconda casa (anche se l’Italia mi manca molto). È un’esperienza che porterò sempre con me, dalla quale ho imparato molto e che mi ha convinto ancora di più dell’importanza di svolgere di svolgere esperienze all’estero per arricchire sé stessi e portare un contributo al proprio paese. In queste settimane ho veramente compreso quanto il nostro ruolo di giovani sia fondamentale: ogni giovane dovrebbe viaggiare, conoscere, mettersi in gioco per comprendere che il mondo è ricco di diversità e ogni diversità porta arricchimento al proprio bagaglio culturale e personale. Sono pienamente convinto che un’esperienza del genere aiuti a comprendere maggiormente le differenze e non vederle in maniera “spaventosa” ma come una possibilità di crescita. Il ruolo nei giovani per il futuro è quello di essere più protagonisti e meno spettatori e un’esperienza del genere sicuramente ti spingere ad essere in prima fila.

Se consiglierei ad un’altra persona questa esperienza? Esperienze del genere sono da cogliere al volo e che si ricorderà per tutta la vita. Mai avrei pensato che la frase “La felicità inizia fuori dalla tua comfort zone” fosse più vera. Non aver paura di quello che può succedere ma seguire il flow e vedere dove ti porta.

E tu? Pronto a vivere un’esperienza come quella di Emanuele?

Registrati su  aiesec.it/stage-estero-marketing/

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook