#SMAU BUSINESS 2012, IL BILANCIO POSITIVO DEL ROADSHOW

0

Chiusa la tappa di Bologna, lo scorso 6 e 7 giugno, Smau fa il bilancio del suo tour in giro per l’Italia che ha fatto tappa nei distretti più dinamici e ricchi di imprenditorialità – Bari, Roma, Padova e Bologna – e ha presentato agli oltre 17.000 visitatori presenti soluzioni concrete in grado far crescere la competitività delle imprese, raccontate dai grandi protagonisti del comparto come Adobe, Cisco, Fujitsu, Google Enterprise, HP e Amd, IBM, Infor, Intel, Microsoft, Olivetti, SAP, Telecom Italia, Xerox Zucchetti, affiancati dai propri business partner del territorio.

“Questi sei mesi trascorsi “a casa” delle imprese italiane – commenta Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau – ci permettono di tracciare il quadro di una situazione in profonda trasformazione che vede le imprese sempre più orientate ad investire in tecnologie digitali che permettono di contenere i costi, aumentare la flessibilità e ottimizzare le risorse interne e quindi favorire la crescita della competitività sul mercato. Parlo di soluzioni come il cloud computing, le unified communication, i servizi on line e in mobilità, la dematerializzazione dei documenti e la fatturazione elettronica, al centro dell’offerta espositiva di tutti i player presenti durante Smau Business Roadshow e oggetto degli oltre 250 momenti formativi e informativi a cura delle più autorevoli scuole di formazione manageriale, come Sda Bocconi e la School of Management del Politecnico di Milano e di società di consulenza come Gartner, che si sono tenuti nelle quattro tappe e che hanno avuto come obiettivo quello di fornire spunti concreti su come tali tecnologie possono adattarsi alle singole realtà aziendali.”

Tra le iniziative di maggior successo, Smart City Roadshow, realizzata in collaborazione con ANCI, ha permesso, attraverso un evento istituzionale che si è svolto nelle diverse città toccate, di mettere a confronto i principali attori, pubblici e privati, attivi in ambito Smart City e di mettere in luce le numerose iniziative emergenti in Italia in tema di efficienza energetica e salvaguardia dell’ambiente, edilizia sostenibile, turismo e valorizzazione del territorio, telemedicina e molto altro, approfondendo, all’interno di laboratori della durata di 50 minuti, numerose best practices – tra cui Genova, Torino, Bologna, Piacenza, San Giovanni in Persiceto, il Parco Scientifico e Tecnologico Vega, Lepida, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Università di Berkley e molti altri. L’iniziativa ha inoltre dedicato ampio spazio al tema dei finanziamenti ai progetti approfondendo le modalità attraverso cui saranno erogati i fondi messi a disposizione dal Miur.

Smau Business Roadshow è stato anche l’occasione per accendere i riflettori sull’eccellenza italiana attraverso tre riconoscimenti consegnati in occasione delle quattro tappe. 23 sono le aziende e le pubbliche amministrazioni che hanno saputo vincere la sfida di competere sul mercato grazie alle tecnologie digitali e per questo hanno ricevuto il Premio Innovazione ICT, 21 le apps vincitrici del Mob App Awards e 7 i progetti vincitori del Premio Smart City Roadshow, tutte realtà che si presenteranno a Smau Milano come candidate all’edizione nazionale dei tre premi.

Il tour in giro per l’Italia è stato quindi un’officina che ha permesso di testare e di consolidare le iniziative che saranno proposte a livello nazionale dal 17 al 19 ottobre in occasione di Smau Milano. L’evento autunnale dedicato alle tecnologie digitali si prepara ad accogliere gli oltre 50.000 imprenditori e manager attesi attraverso una suddivisione in tre anime ben distinte: Smau Business, l’area dedicata a imprenditori e manager di tutte le funzioni aziendali che approfondirà, accanto alle tradizionali tematiche quali i sistemi gestionali, la business intelligence, i crm, il marketing digitale e l’e commerce,temi specifici come la sicurezza informatica, la stampa digitale e le unified communication e collaboration.

Smau Trade sarà il più importante momento di incontro, approfondimento e di confronto rivolto agli operatori del Canale ICT per conoscere le strategie e i programmi di canale dei maggiori vendor, comprendere come sta evolvendo l’offerta di soluzioni ICT e quali sono i nuovi modelli di business derivanti dall’introduzione del cloud computing e dalle mobile application.

Accanto ai più grandi fornitori di soluzioni ICT presenti nell’area non mancherà un’ Area Regioni e Start up in cui saranno presenti gli stand degli Assessorati Regionali alle Attività Produttive, oggi più che mai attori strategici nel sistema produttivo italiano per lo sviluppo delle imprese nei rispettivi territorio e che in Smau illustreranno le politiche messe in atto a sostegno delle imprese, dell’innovazione e della Ricerca e oltre 100 start up dell’area dei Percorsi dell’Innovazione.

Continua anche a Milano la collaborazione con ANCI per dare vita ad un evento nell’evento dedicato al tema delle Smart City in cui sarà data voce alle esperienze delle aziende internazionali attive in progetti innovativi e alle imprese e alle amministrazioni locali che hanno in corso progettualità evolute, attraverso un calendario di laboratori che si svolgeranno all’interno dell’Arena Smart City, un’area espositiva in cui saranno presenti le start up italiane che sviluppano progetti e prototipi in ambito smart city, un premio dedicato, una pubblicazione in cui saranno racchiuse le best practices italiane e un evento istituzionale in programma giovedì 18 ottobre a cui prenderanno parte esponenti del Governo, aziende e i sindaci dei Comuni più innovativi d’Italia.

A commento del ruolo fondamentale ricoperto oggi dall’Iniziativa Smart City Roadshow, Antonella Galdi, Responsabile Innovazione di ANCI afferma: “ I Comuni e le aziende più dinamiche attualmente presenti in Italia devono raccogliere la sfida di nuove modalità di collaborazione, grazie alle quali si possa generare valore puntando sulla convergenza degli obiettivi e delle risorse. Il modo per farlo non può che essere quello del confronto e dello scambio di esperienze nei territori e fra i territori. E’ per questo che ANCI sostiene il Roadshow Smau convinta che i Comuni italiani siano portatori di esperienze d’eccellenza sulla base delle quali costruire un nuovo modello di sviluppo per l’intero Paese”. Segue il commento di Piero Fassino, sindaco di Torino, città che nel 2013 ospiterà la nuova tappa di Smau Business Roadshow: “Smart City oggi è un tema centrale per la città che cambia. E’ necessario tenere conto di alcune considerazioni fondamentali per la buona riuscita del progetto: il coinvolgimento sociale e culturale, la messa in moto di meccanismi partecipativi e una forte partnership tra pubblico e privato. In questo senso il progetto Smart City Roadshow può aiutarci a trovare una via italiana alle città intelligenti evidenziando e valorizzando sul territorio nazionale le esperienze in atto, nell’ottica di innescare un circolo virtuoso per l’intero sistema paese evitando che le singole progettualità sparse e frammentate in tutta Italia restino casi unici e non replicabili.”

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook