A SMAU IL PREMIO ICT INNOVAZIONE EMILIA ROMAGNA

0

Smau Business Bologna inaugurerà la sua terza edizione a Bolognafiere mercoledì 8 giugno alle 12.30 con il Premio Innovazione ICT Emilia Romagna, iniziativa che l’Osservatorio Smau-School of Management Politecnico di Milano promuove insieme alla Regione Emilia Romagna per sostenere la cultura dell’innovazione tra le imprese del territorio, premiando realtà che hanno investito con successo nelle tecnologie a supporto del proprio business.

Alla mattinata interverrà Gian Carlo Muzzarelli Assessore alle Attività Produttive della Regione Emilia Romagna – che, moderato da Giancarlo Capitani – Presidente di Net Consulting – porrà l’attenzione sulla capacità di innovazione delle imprese dell’Emilia Romagna a confronto col resto d’Italia e sul ruolo della Regione nel supportare il sistema economico locale nella competitività sul mercato globale.

A seguire Raffaello Balocco Responsabile Scientifico Osservatorio ICT&PMI della School of Management del Politecnico di Milano – presenterà tutti i finalisti in gara e annuncerà i vincitori del Premio Innovazione ICT Emilia Romagna.

Al termine l’Amministratore Delegato di Smau Pierantonio Macola darà una menzione speciale a Rete ICT associazione promossa da Unindustria Bologna nata dalla volontà di un gruppo di imprese dell’Information & Communication Technology di avviare un percorso collaborativo mettendo a fattor comune esperienze, competenze e tecnologie, con l’obiettivo di divenire un interlocutore di riferimento per la modernizzazione informatica delle organizzazioni pubbliche e private emiliano-romagnole (ritirerà la targa Paolo Angelini Presidente dell’Associazione).

A chiusura della mattinata, si terrà lo speciale riconoscimento Made in E.R. – Premio il Resto del Carlino per l’Innovazione che verrà conferito alle 3 start up più rappresentative del genio e dell’innovazione “made in Emilia Romagna”. A consegnare la targa alle giovani imprese vincitrici sarà Pierluigi Visci, Direttore del quotidiano.

Tra le oltre 120 candidature al Premio Innovazione ICT Emilia Romagna arrivate attraverso il bando online su www.smau.it nelle scorse settimane, ecco una selezione delle aziende finaliste:

Federazione delle Banche di Credito Cooperativo dell’Emilia Romagna, di Bologna, che in collaborazione con Zucchetti ha adottato una nuova suite di Human Resources, realizzata grazie alla tecnologia Web che garantisce una forte riduzione dei costi di gestione e amministrazione del sistema; Eridania Sadam, di Bologna, che ha sviluppato un progetto di adozione di un sistema di business intelligence per migliorare l’accuratezza dei budget previsionali e il supporto decisionale per il management, in collaborazione con Sedoc Digital Group, business partner di IBM; Franco Cosimo Panini, della provincia di Modena, che ha adottato in collaborazione con Dell, un’infrastruttura IT virtuale per ridurre i costi di manutenzione e migliorare la continuità nell’erogazione dei servizi IT. E ancora il Salumificio Vitali di Castel D’Aiano (BO), che ha implementato con il supporto di Spin Consulting e Fore, business partners di SAP, un ERP internazionale per monitorare lo stato di avanzamento della produzione di salumi; l’azienda Fagioli di S. Ilario d’Enza (RE), operante nel settore dei trasporti e dei sollevamenti eccezionali, che ha intrapreso un progetto in collaborazione con Aive, business partner Microsoft per l’adozione di un sistema gestionale integrato con l’obiettivo di supportare il processo di internazionalizzazione e controllo del gruppo, che ha permesso un maggiore controllo sui costi e delle attività delle risorse umane dell’azienda. Sempre dalla provincia di Reggio Emilia Prima Industries, che ha intrapreso in collaborazione con il Gruppo Filippetti, business partner Oracle, un progetto di virtualizzazione dei server e dei PC client per ridurre i costi di gestione dell’infrastruttura IT generando un risparmio di circa 1.500 euro all’anno.

Da Modena, lo Studio del Dott. Claudio Lugli, specializzato nella consulenza fiscale a imprese, enti pubblici e privati, grazie alla collaborazione con Copianova, Business Center di Canon Italia, ha adottato una piattaforma di gestione documentale che consente la dematerializzazione di tutti documenti cartacei facilitandone la ricerca per parole chiave all’interno dell’archivio digitale.

Dalla provincia di Pesaro e Urbino l’azienda Valmex, operante nel settore della produzione di scambiatori di calore, che ha adottato un ERP internazionale, grazie alla collaborazione con Infor, per favorire la collaborazione tra le diverse funzioni aziendali

In finale anche la Regione Emilia Romagna che ha intrapreso un progetto per trasformare il Bollettino Ufficiale della Regione (BUR) da pubblicazione cartacea a documento informatico a validità legale, con l’obiettivo di ridurre i costi relativi alla produzione e alla diffusione del pari ad oltre 2 milioni di Euro all’anno.

Infine un importante istituto finanziario che in collaborazione con Italsel, business partner Blackberry, ha intrapreso un progetto di adozione di smartphone BlackBerry, per facilitare il lavoro in team nell’Area Commerciale.

Il Premio Innovazione ICT Emilia Romagna è rivolto al pubblico di imprenditori, manager e operatori ICT del territorio e alla stampa. La partecipazione è gratuita, ma richiede l’iscrizione online su www.smau.it.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook