IL PROGETTO SALENTINO “NONNI CIBERNETICI” PREMIATO OGGI A ROMA

0

Combattere l’esclusione e l’emarginazione delle persone anziane, farle sentire una risorsa e non un peso aiutandole a rimanere nel proprio contesto di vita: questi gli ingredienti principali del progetto salentino “Nonni Cibernetici”, premiato oggi a Roma e realizzato dalla Cooperativa sociale interventi e servizi CISS di Tricase (LE). L’evento Premio Universo Non Profit, promosso da UniCredit e UniCredit Foundation, alla sua seconda edizione, quest’anno è dedicato ai progetti per migliorare la vita degli anziani e combattere quella che è stata definita “l’eutanasia dell’abbandono”.

Nell’ambito dell’evento sono stati assegnati a Roma i premi ‘UniCredit Carta E’ alle organizzazioni vincitrici del bando “Strategie di coesione sociale per la terza età promosso da UniCredit Foundation. La premiazione è avvenuta a margine della tavola rotonda – moderata dal giornalista Dario Di Vico e introdotta da Federico Ghizzoni – sul tema “Il social business tra Profit e Non Profit”, cui hanno preso parte Vasco Errani, Presidente della Conferenza dei Presidenti delle Regioni, Stefano Zamagni, Presidente Agenzia per il terzo settore, Pasquale Carrano, Presidente Confindustria Basilicata e Johnny Dotti, Presidente Welfare Italia Servizi.

Il progetto salentino, destinato a 225 persone tra i 65 e i 74 anni, promuove l’integrazione sociale degli anziani attraverso la realizzazione di corsi di alfabetizzazione informatica, attività di animazione, socializzazione e momenti di integrazione per favorire l’incontro generazionale con i giovani. Il progetto “Nonni cibernetici” ha ricevuto oggi una menzione speciale con l’assegnazione di 20 mila euro, insieme ad altri quattro progetti italiani: il progetto “Alzheimer a domicilio: riabilitare e sostenere” dell’Officina AIAS Società Cooperativa di Verona; il progetto promosso da Auser Piemonte di Novara dal titolo “Insieme per gli Anziani”; a “GenerAzioni Vitali”, del Gruppo di Impegno Sociale Onlus di Napoli e “Assistenza Continuativa di Qualità per Anziani” della Cooperativa Nuova Dimensione di Perugia.

I progetti che hanno ricevuto invece un premio del valore di 60 mila euro ciascuno sono:  “Aprire le porte”, della Comunità di S. Egidio di Roma;  “I nonni con noi”, della Cisile Società Cooperativa Sociale di Moraro (Gorizia); “Come a casa solo a casa” dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII Onlus di Rimini-Forlì-Cuneo; “AggregAnziani”, Associazione Centro di Accoglienza Padre Nostro Onlus di Palermo e  “La Tenda” della  Fondazione Aquilone di Milano.

Le organizzazioni sono state scelte da un comitato scientifico composto da membri esterni e interni a UniCredit, con il supporto di un team di valutatori. Al termine della selezione, i 5 progetti individuati sono stati sottoposti all’ulteriore voto dei 60 mila dipendenti UniCredit in Italia, attraverso l’iniziativa “Your Choice, Your Project”, già sperimentata con successo in Slovacchia, Slovenia e Bulgaria. Il progetto “Come a casa solo a casa” dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII Onlus di Rimini-Forlì-Cuneo ha ricevuto più di 5200 voti e ha vinto un ulteriore premio di 60mila Euro.

L’iniziativa è finanziata da UniCredit Card Classic E, la carta di credito che, senza alcun costo aggiuntivo per il titolare, raccoglie il 3 per mille di ogni spesa effettuata alimentando un fondo destinato a iniziative, progetti di solidarietà e supporto a favore di persone in difficoltà.

Le emissioni di CO2 emesse nell’aria a seguito dell’evento saranno compensate con uno specifico progetto di forestazione nella Riserva di Albuceto (Comune di Roma).

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook