Milano, 18 novembre 2021 – Clearpay (ASX:APT), leader nei pagamenti “Acquista ora, paga più tardi” e conosciuta come Afterpay al di fuori dell’Europa, presenta i risultati di una survey sul rapporto tra gli Italiani e il Natale che analizza come sono cambiate le abitudini di acquisto dei consumatori rispetto allo scorso anno.

 

Gli Italiani non vedono l’ora di festeggiare questo primo Natale “new normal” dopo il lockdown del 2020: dall’indagine emerge che quasi un intervistato su due (48,4%) si dichiara entusiasta dell’arrivo delle festività e della possibilità di acquistare regali per amici e parenti. Lo scorso anno questo dato si fermava al 30,4%. Non solo: nel 2020, il 15% del campione si sentiva nervoso o impaurito, mentre l’11,6% era infastidito dall’arrivo delle feste. Queste percentuali quest’anno scendono rispettivamente al 7,1% e 6,2%.

 

È tornata, quindi, la voglia di festeggiare, per compensare il Natale 2020 trascorso in solitudine. Il 47.6% degli intervistati punterà molto su regali, celebrazioni e festeggiamenti, mentre il 52,3% vuole acquistare regali “fatti col cuore” e personali, perché non ha potuto frequentare amici e parenti tanto quanto avrebbe voluto. Con la pandemia è cambiato anche il modo di fare shopping: il 40,2% del campione prima del Covid-19 faceva compere solo in negozio, mentre adesso apprezza particolarmente la possibilità di acquistare online e continuerà a farlo in futuro. In generale, il 75,4% comprerà i regali di Natale sul web, considerata un’opzione veloce e conveniente dal 71,8% degli intervistati, che valutano tra gli aspetti positivi dello shopping online la possibilità di confrontare prezzi (48,4%), comprare in qualsiasi momento (41,2%) evitando la folla (33,5%). La GenZ afferma di riuscire a tenere meglio traccia delle proprie spese acquistando online (29,4% degli intervistati tra i 16 e i 24 anni).

 

Ma quando inizia lo shopping di Natale? La maggior parte approfitta delle offerte per il Black Friday (34%), il resto compra i regali nel mese di dicembre, con il 5% che aspetta la settimana di Natale per concludere gli acquisti. Il 32,3% sostiene di non essere bravo a pianificare, trovandosi quindi a spendere di più per acquisti dell’ultimo minuto. Il 47,6% vorrebbe un aiuto per pianificare meglio le proprie spese per il periodo natalizio, consapevole che preparandosi in anticipo si potrebbe acquistare meglio (ne è convinto il 75,7% degli intervistati) spendendo meno (62,8% del campione). Il 53,6% vorrebbe poter distribuire il costo degli acquisti su un arco di tempo più lungo, in quanto il periodo di dicembre risulta impegnativo dal punto di vista finanziario. A questo proposito, il 52,9% valuterebbe l’utilizzo del BNPL per questo Natale, con l’11,8% della GenZ che ha già utilizzato questo metodo di pagamento.

 

Nella wishlist dei regali di quest’anno predominano i prodotti tecnologici, l’enogastronomia e l’abbigliamento: in media, gli intervistati spenderanno circa 102,94 euro per prodotti di tecnologia; 86,88 euro per vini e gastronomia; 80,98 euro per capi di abbigliamento; 57,30 euro per giocattoli; 56,97 euro per i casalinghi; 52,12 euro per beauty e cosmesi; 46,01 euro per il wellness e 42,98 euro per dei voucher.

 

“I risultati della nostra ricerca mostrano la voglia dei consumatori di tornare a festeggiare un Natale “new normal” dopo le restrizioni dello scorso anno, e ci auguriamo che questo possa favorire anche una ripresa economica dei diversi settori”, ha dichiarato Federica Ronchi, Country Manager Italy di Clearpay. “Siamo lieti di poter offrire la nostra soluzione BNPL per il pagamento in quattro rate a zero interessi a tutti i consumatori che decideranno di acquistare i regali in uno o più dei brand e retailer che hanno integrato il nostro metodo di pagamento al checkout. La nostra soluzione win-win per clienti ed esercenti permette ai consumatori di dividere l’importo degli acquisti  su un periodo più lungo e sostiene il business dei nostri partner generando per loro nuovi clienti che acquistano con ripetitività”.

 

Chiudi Popup
Seguici su Facebook