C\’E\’ LA CRISI ? LA P.A. DEVE COMUNICARE DI PIU\’ E MEGLIO

0

\’\’Comunicare di più e forse meglio\’\’. Ad affermarlo il ministro per l\’Attuazione del programma Gianfranco Rotondi presente al Com-Pa di Rho Peo. E\’ l\’obiettivo che la politica e la pubblica amministrazione devono perseguire anche \’\’in momenti di crisi economica come questo in cui le risorse sono sempre più risicate\’\’.

Se la crisi dunque investe ogni settore \’\’anche la pubblica amministrazione è sottoposta alle conseguenze e – osserva il ministro – come in una normale aziende che deve tagliare, lo si fa alla voce pubblicità\’\’. Una scelta che però non solo non risulta sempre virtuosa – \’\’tant\’è che a fronte di chi taglia in pubblicità c\’è una parte invece che aumenta gli investimenti in questo settore\’\’ – ma che non piace del tutto neanche al presidente del Consiglio il quale, spiega Rotondi, \’\’è un grande comunicatore e spesso si lamenta con noi che non comunichiamo abbastanza\’\’.
Ma se la comunicazione è una delle parti fondamentali del fare politica e anche vero che oggi è necessario \’\’cambiare modo di comunicare\’\’, perché ciò che interessa alla gente \’\’non è la rissa da salotto mediatico, teatrino della politica\’\’.
Bisogna andare quindi oltre la rissa e oltre la comunicazione puramente politica e verso una comunicazione utile al singolo cittadino e alle imprese. E\’ l\’impegno che da anni la Puntoit s.r.l. persegue attraverso la gestione di uffici stampa per enti pubblici e la realizzazione di newletter cartacee per i comuni. Ancora meglio è se poi i comuni realizzano anche la carta dei servizi e la facciano giungere alla cittadinanza in maniera da consentire una migliore conoscenza della macchina amministrativa e una migliore fruizione dei propri diritti.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook