PRESENTATO IL CONSORZIO PERANZANA DELL’ALTA DAUNIA

0

     E’ stato presentato ieri, nell’ambito della 63^ Fiera Internazionale dell’Agricoltura e della Zootecnia di Foggia, il Consorzio Peranzana dell’Alta Daunia. ”Un Consorzio nato da poco, ma che ha una preparazione di oltre due anni, nel quale si è cercato di coinvolgere la base produttiva attraverso convegni e riunioni, attraverso comitati che hanno visto la partecipazione di professori universitari della sezione Agraria e tecnici qualificati nel settore”.

A specificarlo, nel suo intervento, è stato il Presidente del Consorzio Peranzana, Giuseppe Lipartiti che ha spiegato anche quali sono le finalità e i traguardi che si prefigge il Consorzio. ”Il principale intento è quello di mettere assieme tutti gli operatori della filiera con riunioni settimanali, per fare il monitoraggio dell’andamento produttivo e mercantile, facendo interventi di tipo organizzativo per svolgere le attività in funzione della richiesta del mercato delle olive o della capacità di trasformazione dei produttori. Il tutto per pianificare gli interventi e sviluppare il mercato.

Noi – ha precisato Lipartiti – non siamo un consorzio di controllo della produzione, siamo un consorzio di valorizzazione e di coordinamento”. Un altro degli obiettivi del consorzio e quello della valorizzazione, promozione e tutela della qualità delle olive e dell’olio extra vergine della varietà ”Peranzana” con caratteristiche conformi ai requisiti previsti dai modelli di filiera certificata, la costituzione del comitato promotore per la richiesta di riconoscimento dell’oliva DOP ”Peranzana Alta Daunia”, ai sensi della regolamentazione comunitaria vigente e, non ultimo, l’attivazione di un programma di miglioramento qualitativo delle produzioni attraverso l’ausilio della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica al fine di migliorare gli aspetti salutistici-nutrizionali e sensoriali.

Obiettivi senza dubbio ambiziosi, ma che ci portano a sostenere una sfida sempre più impegnativa su un mercato che è diventato molto più difficile. E per farlo è necessario ”fare squadra” comune, utilizzando anche il supporto scientifico delle più importanti università italiane.

Il Presidente GAL Daunia Rurale, Simone Mascia ha lodato l’iniziativa del Consorzio Peranzana, considerata validissima perchè ”ritengo che sia fondamentale per l’attività e il futuro della nostra olivocoltura, creare questa difesa e valorizzazione del prodotto”.

Dopo un breve saluto da parte del Presidente dell’Ente Fiera di Foggia, Fedele Cannerozzi, secondo il quale ”l’idea del consorzio è fondamentale, vincente, rispetto al quale noi, dalle nostre parti siamo un po’ in ritardo. L’idea del Consorzio per la Peranzana sarà sicuramente vincente nella promozione di questa particolare coltura. Noi abbiamo necessità di un’agricoltura forte, di un’economia forte e fiorente fondata sull’agricoltura”. Le conclusioni della giornata sono state affidate al Presidente della Federazione provinciale Coldiretti di Foggia, Pietro Salcuni, che ha rimarcato l’importanza del consorzio ”anche perchè è uno strumento al servizio del territorio”.

 

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook