Apulia Wine&Wind, il progetto presentato a Milano

0

Questa mattina, presso lo stand Regione Puglia del padiglione 1 della Borsa del Turismo di Milano è stato presentato “Apulia Wine&Wind” uno dei progetti pilota di Assonautica italiana realizzato grazie al protocollo d’intesa che ha sancito la collaborazione tra Puglia dal Mare (il dipartimento che si occupa di turismo nautico dell’agenzia regionale del turismo PugliaPromozione), Unioncamere Puglia, Assonautica Puglia e Distretto Produttivo delle Nautica da Diporto.

L’evento si è tenuto alla presenza di Silvia Godelli, assessore regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo, Dario Stefano, assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Ferruccio Dardanello, presidente nazionale di Unioncamere, Alfredo Prete, presidente di Unioncamere Puglia e della Camera di Commercio di Lecce, Alfredo Malcarne, presidente della Camera di Commercio di Brindisi e di Assonautica italiana, Matteo Dusconi, direttore di Assonautica Puglia, Giancarlo Piccirillo, direttore generale di PugliaPromozione e Roberta Mazzotta, responsabile di Puglia dal Mare.

Il progetto che proprio oggi ha avuto il suo lancio promozionale, anzi il suo varo, “Apulia Wine&Wind”, nasce da un’idea molto semplice quanto geniale: conciliare due piaceri tipicamente pugliesi, l’uscita in barca a vela e le eccellenze enogastronomiche.

Dal prossimo maggio sarà possibile attraverso, prenotandosi telefonicamente oppure on line sul sito www.assonauticabrindisi.it o ancora attraverso un’App dedicata, regalarsi (presso i moli dei Marina pugliesi convenzionati) tre ore di totale relax in barca a vela nella splendida cornice delle coste pugliesi e, magari dopo una bella veleggiata al tramonto o un piacevole bagno, godersi una degustazione selezionata da somelier qualificati che provvederanno a diversificare l’offerta combinandola sapientemente con la gastronomia regionale.

Quest’ultima verrà fornita da un altro famoso progetto che ha già fatto parlare di sé per il successo ottenuto all’ultimo Salone Nautico di Genova, la Cambusa di Assonautica. Anche qui, una formula semplice ma dal sapore antico ed ecosostenibile: i diportisti, forniti di una serie di prodotti tipici, possono ripetere ciò già facevano gli antichi navigatori del Mediterraneo che, portando questi doni nei vari approdi, contribuivano a far conoscere la loro terra e le loro tradizioni. Ogni diportista diventa così “Ambasciatore” della propria terra.

Ma “Apulia Wine&Wind” significa anche avere a disposizione un equipaggio composto di esperti velisti provenienti dalla FIV (Federazione Italiana Vela) che si occuperà non solo della sicurezza a bordo ma anche della divulgazione di questa disciplina e della cultura del mare.

Non è tutto, la presenza a bordo di un fotografo e di un videomaker professionisti consentirà di fornire ai partecipanti un instant book fotografico dell’esperienza “Apulia Wine&Wind”.

 

Insomma, quando un territorio presenta una tale varietà di eccellenze non resta che valorizzarle, ed è in questa chiave che la Puglia si presenta alla 33ma edizione della Borsa Internazionale del Turismo di Milano, aperta fino al prossimo 17 febbraio, con questo speciale progetto pilota targato Brindisi, esempio dell’impegno sancito dal protocollo d’intesa fra Puglia dal Mare, Unioncamere Puglia, Assonautica Puglia e Distretto Produttivo delle Nautica da Diporto.

Uno dei migliori prodotti tipici pugliesi degli ultimi anni è la cooperazione e la capacità di fare sistema in chiave promozionale. Una collaborazione che può già vantare una serie di progetti che, oltre a quello presentato oggi nel corso della fiera meneghina, compongono un carnet di offerte turistiche che mirano alla rivalutazione della nautica da diporto attraverso piattaforme tecnologiche che consentiranno di richiedere e gestire comodamente in real time servizi e offerte legate al mondo della nautica a vela dunque nel pieno rispetto dell’ambiente.

 

Un altro esempio: il “Peer2Peer Boat Sharing” è un servizio di noleggio nautico diretto tra l’armatore e il noleggiatore del natante. Quest’ultimo, inserendo i parametri di ricerca desiderati sulla multi piattaforma, potrà scegliere tra una serie di natanti preventivamente ispezionati e garantiti dal team di esperti di Assonautica e, una volta fatta la sua scelta, contattare direttamente l’ armatore.

 

O come non parlare dell’iniziativa nata sempre dalla firma di questo dal protocollo d’intesa: il “Puglia2Sea”. Si tratta di una vera e propria offerta turistico-esperienziale a bordo di un caicco, il popolare bialbero di origine turca che per caratteristiche e dimensioni riesce a unire le dotazioni di una barca da regata con la facilità di utilizzo e abitabilità di una barca da crociera. Il caicco percorrerà una serie di rotte mediterranee e itinerari emozionali che distinguono nettamente questa offerta dalla classica crociera, qui l’ospite a bordo interagisce pienamente e partecipativamente con l’esperienza che sta vivendo: sarà al tempo stesso ospite, membro dell’ equipaggio (imparando a conoscere grazia all’ aiuto di esperti marinai i segreti di questa disciplina) e poi degustatore di vini e prodotti della gastronomia pugliese (chef selezionati lo guideranno in questo percorso di sapori).

Mancano ancora un paio di mesi al via ma, stando a quanto riscontrato a sole 24 ore dal lancio della notizia, il popolo dei socialnetwork si è subito scatenato intorno a questa iniziativa avanzando già le prime richieste di prenotazione.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook