La rivoluzione digitale che sta spaccando in due il mondo delle imprese

0

digitalizzazione960_720Ogni epoca ha avuto le sue rivoluzioni. E proprio noi ne stiamo vivendo una in pieno. Quella del digitale. E ciò sta determinando una netta differenza tra imprese già convertite al digitale e imprese ancorate al passato.

Si prevede che entro il 2021 il digitale avrà terminato il percorso, ed entrerà a far parte di tutte le aziende. Nella trasformazione digitale un ruolo chiave lo stanno giocando le nuove tecnologie, con gli investimenti per la trasformazione digitale che raggiungerà 1.300 miliardi di dollari nel 2018, e nel 2019 i 1.700 miliardi di dollari.

Gli investimenti più corposi, riguarderanno in particolare 4 comparti, ossia cloud, mobility, big data & analytics e social, ma anche negli Accelleratori dell’innovazione, cioè tecnologie che poggeranno sulla Terza piattaforma. Al contrario gli investimenti che riguarderanno la seconda piattaforma caleranno del 3,3%. In totale gli investimenti per nuove tecnologie vedranno un aumento nella forbice temporale 2016-2021 pari al 17,9%.

Anche in Italia si è registrata una notevole inversione di tendenza. Si è registrato un aumento degli investimenti nella Terza piattaforma e negli Acceleratori dell’Innovazione , mentre si è registrato un calo di risorse per quanto riguarda ICT tradizionali. Nel 2017 infatti, mentre le ICT tradizionali sono cresciute solo dell’1,9% la Terza piattaforma e gli Acceleratori dell’Innovazione hanno registrato livelli di crescita a ritmi molto superiori.

Di tutto ciò si parlerà il 21 a Roma e il28 febbraio in quel di Milano all’dell’IDC Digital Transformation Conference.

di A.D.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook