Gruppo Autostar: nel 2016 registra una crescita di fatturato del 25%

0

gruppoautostarIl Gruppo Autostar, tra i principali player in Italia nel comparto automotive per la vendita e l’assistenza, chiude l’esercizio 2016 a quota 222 mio di Euro segnando un +25% rispetto al 2015.

L’ottima performance è merito dell’impegno profuso dagli oltre 200 collaboratori e di importanti investimenti (2 mio di Euro) che hanno permesso il superamento di tutti gli obiettivi previsti nel piano industriale.

L’assemblea dei soci di Autostar SpA – Direzione e coordinamento di Vittorio Investimenti Srl – ha approvato il Bilancio dell’Esercizio 2016 che segna un altro risultato di assoluta eccellenza per l’azienda friulana, attiva nel comparto automotive per la vendita e l’assistenza dei marchi Mercedes-Benz, AMG, Mercedes-Benz Veicoli Commerciali, Smart, BMW, BMW i, MINI, BMW Motorrad e Maserati.

I ricavi si attestano a 222 milioni di Euro (+ 25% rispetto al 2015) con un EBIDTA (margine operativo lordo) pari a 7.1 milioni di euro (+ 41% rispetto al 2015). Positivi e in crescita anche gli indici di redditività con il ROE (redditività complessiva dei mezzi propri) al 23% (rispetto all’14,94% del 2015), il ROI (redditività della gestione caratteristica) al 14% (rispetto al 10% el 2015) e il ROS (redditività delle vendite) cresciuto del 0,50% rispetto all’anno precedente (2,35%). Migliorano anche gli indicatori di solidità finanziaria e patrimoniale dell’azienda; cala il rapporto di indebitamento e la posizione finanziaria netta rispetto al margine lordo scende passando da 4,1x a 3,2x.

Risultati esaltanti, frutto di incrementi in tutte le aree di business del Gruppo, quali vendita di veicoli nuovi (+30%) e usati (sono 9.000 le auto vendute nelle 8 sedi), servizi post-vendita (offerti a 40 mila clienti) e intermediazioni di servizi assicurativi e finanziari, che hanno contribuito al risultato di esercizio per un valore che nel 2016 ha superato i 6 mio di Euro.

Da sottolineare il 30% del fatturato ottenuto grazie alle vendite registrate oltre i confini regionali, un dato frutto del potenziamento del reparto dedicato alle vendite online e che pone Autostar tra i leader del settore in Italia.

Riconfermato il trend positivo anche nei primi mesi del 2017, anno in cui il Gruppo prevede un fatturato di 250 milioni di Euro.

Il raggiungimento degli obiettivi aziendali è certamente riconducibile alla capacità dimostrata dall’azienda di saper ascoltare e anticipare le esigenze del mercato, intervenendo con politiche orientate al consolidamento della struttura aziendale, allo sviluppo e alla crescita e fondate sulla predisposizione ad investire costantemente in tecnologia, sviluppo e formazione.

Ed è proprio l’aver puntato su questi 3 asset strategici che ha garantito la solidità odierna del Gruppo, pronto ad affrontare con sempre maggiore sicurezza le sfide del futuro.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnologico Autostar ha saputo ritagliarsi un ruolo di innovatore assoluto nel settore di riferimento, mettendo in campo una vera e propria rivoluzione digitale che nel 2016 ha subito una notevole accelerazione, grazie ad investimenti che hanno permesso una gestione sempre più efficiente di ogni processo aziendale. Ne sono testimonianza il potenziamento della struttura informatica con l’introduzione del nuovo CRM Salesforce – la piattaforma più evoluta per il dialogo con la costumer-base e i prospects – lo sviluppo di App, dedicate sia al personale sia alla clientela, e di software gestionali che permettono di accedere, controllare e uniformare ogni processo da qualunque sede. Tutto ciò ha permesso ad Autostar di ambire al “Premio Innovazione Gestionale 2017” in qualità di miglior dealer nel settore automotive.

Ma non solo: ingenti risorse sono state destinate al recruiting, alla formazione del personale, all’apertura di nuove sedi e al miglioramento di quelle esistenti.

“Nel 2016 abbiamo destinato 2 milioni di Euro in investimenti, una cifra raddoppiata rispetto al 2015 che ci ha permesso non solo di raggiungere gli obiettivi aziendali ma che ci consente di porre le basi – in termini di processi, strumenti e persone – per sostenere un’ulteriore crescita nei prossimi anni riducendo il rischio di non conseguire i risultati prefissati. L’investimento in innovazione è sicuramente quello di cui siamo più orgogliosi: 870 mila Euro destinati all’introduzione di nuove tecnologie volte a supportare il processo di vendita a cui si aggiungono 150 mila Euro per l’accelerazione del processo di digitalizzazione degli showroom e 250 mila Euro per fornire al nostro personale tutti gli strumenti e le competenze necessari a rispondere prontamente alle richieste di una clientela sempre più informata.” – afferma Claudio Airò, Amministratore Delegato del Gruppo Autostar, che continua – “Non abbiamo dimenticato l’importanza dell’ampliamento dell’offerta e dei servizi investendo ben 430 mila Euro nelle nuove sedi di Susegana e Udine – Maserati e 300 mila per il miglioramento delle sedi esistenti.”

Uno sforzo in termini di investimenti che non avrebbe potuto dare gli stessi risultati senza il contributo fondamentale degli oltre 260 collaboratori impiegati nelle 10 sedi del Gruppo.

“Possiamo dire che questo è il risultato economico ed organizzativo più esaltante della nostra storia e il più importante in valore assoluto.” – afferma Arrigo Bonutto, Presidente del Gruppo Autostar, che prosegue – “Grande merito va riconosciuto ai nostri collaboratori che negli anni hanno avuto il coraggio di innovarsi per essere sempre protagonisti del nuovo che avanza, condividendo appieno i nostri valori e dedicando tutto l’impegno alla miglior soddisfazione della clientela, punto focale del nostro business.”

Sono, infatti, oltre 15.000 le ore investite da Autostar nel 2016 per la formazione dei propri collaboratori, al fine di poter contare su un personale sempre aggiornato e in grado di rispondere al cambiamento. Un organico costantemente arricchito da giovani talenti provenienti anche da “Sales Academy”, la scuola di formazione che nel 2016 ha permesso l’inserimento di 42 figure professionali. La settima edizione è in programma a partire da metà maggio 2017 e le candidature sono aperte a tutti i giovani pronti a mettersi in gioco per costruire il proprio futuro.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook