Check Point Software Technologies ecco i risultati del secondo trimestre

0

CP_ltd_vertical_PosMilano – Check Point® Software Technologies Ltd.  (NASDAQ: CHKP), fornitore specializzato in soluzioni di sicurezza a livello mondiale, ha annunciato i risultati finanziari relativi al secondo trimestre 2017, conclusosi il 30 giugno.

 

“Abbiamo registrato dei risultati consistenti nel secondo trimestre. La crescita delle entrate è stata sana e l’utile per azione è cresciuto del 16% superando le nostre proiezioni,” ha dichiarato Gil Shwed, founder and chief executive officer di Check Point Software Technologies, “I principali attacchi verificatisi negli ultimi mesi hanno dimostrato la necessità di un approccio diverso alla sicurezza informatica. Crediamo che concentrarsi sulla prevenzione, la condivisione in tempo reale delle informazioni sugli attacchi e il consolidamento delle infrastrutture di sicurezza possa fermare il prossimo attacco. Check Point Infinity, lanciato nel trimestre scorso, fornisce un’architettura di sicurezza consolidata tra reti, cloud e dispositivi mobili, offrendo il massimo livello di prevenzione dalle minacce”.

I principali risultati finanziari del secondo trimestre 2017:

  • Fatturato totale: $459 milioni rispetto ai $423 milioni del secondo trimestre 2016.
  • Utile operativo GAAP: $222 milioni rispetto ai $202 milioni del secondo trimestre 2016.
  • Utile operativo non-GAAP: $248 milioni rispetto ai $227 milioni del secondo trimestre 2016.
  • GAAP Taxes on Income: $45 million compared to $48 million in the second quarter of 2016.
  • Utile netto e utili per azione GAAP: l’utile netto GAAP è stato di $188 milioni, rispetto ai $166 milioni del secondo trimestre 2016. L’utile GAAP per azione è stato di $1,12, rispetto ai $0,95 del secondo trimestre 2016.
  • Utile netto non-GAAP: l’utile netto non-GAAP è stato di $212 milioni, rispetto ai $190 milioni del secondo trimestre 2016.
  • Utile per azione non-GAAP è stato di $1,26, rispetto ai $1,09 del secondo trimestre 2016.
  • Fatturato differito: in data 30 giugno 2017, Check Point ha registrato un fatturato differito di $1,065 milioni rispetto al fatturato differito di $892 registrato il 30 giugno 2016.
  • Cash Flow: il cash flow derivante dalle operazioni è di $226 milioni rispetto ai $205 milioni del secondo trimestre del 2016.
  • Programma di riacquisto delle azioni: nel secondo trimestre 2017, Check Point ha riacquistato circa 2,3 milioni di azioni, per un costo totale di $248 milioni.
  • Disponibilità di cassa tra contanti e investimenti: $3.806 milioni al 30 giugno 2017, rispetto ai $3.708 milioni del 30 giugno 2016.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook